EGO E INNOCENZA

Ego e Innocenza

La realtà dell’Ego è l’Anima, perché qui l’Anima si manifesta come Ego, che nella Vita Finta viene rappresentato da un corpo fisico, ognuno diverso dall’altro. Ciò significa che ogni Anima, di per sé, rappresenta un Ego unico e irripetibile, diverso da ogni altro, ma contestualizzato entro ogni altra cosa, simbiotico con ogni altra cosa, da cui riceve e a cui dà nutrimento. Si tratta di un prendere e di un dare, esattamente come nel concetto di simbiosi, altrimenti si diventerebbe parassiti. Diventa simbiosi nel momento in cui il nutrimento è reciproco, c’è un dare e un ricevere continuo, da parte di ogni espressione dell’Ego.

Innocenza, a differenza del modo comune in cui viene percepita questa parola, è un principio che indica la purezza dell’espressione di un’Anima, di un Ego. Quando l’Ego si manifesta per ciò che è, è innocente, perché appunto è ciò che è. Perde l’innocenza quando cerca di essere ciò che non è, con il conseguente allontanamento dalla percezione del collegamento, l’insorgere del dubbio, della paura, del chiasso mentale, sintomo del tentativo di compensare una situazione innaturale, e così via. L’unico modo in cui può cercare di essere ciò che non è, è non ascoltando, non percependo, rifiutando il collegamento con l’Infinito.

Ogni Anima, quindi, è un’espressione di ciò che viene chiamato Grande Ego, ed è unica. Questa è la vera individualità, che viene rappresentata nella Vita Finta dai corpi, ma il corpo non è la vera individualità, non è il vero Ego, bensì uno strumento che l’Ego sta utilizzando in quel momento. Se io sono Achille, ad esempio – citando sempre identità papere per rappresentare invece ciò che può essere un’Anima, dall’inizio alla fine, per semplificare e rendere più comprensibile il concetto – ed entro in una mamma che abita in una favela di Rio de Janeiro, quel corpo avrà un modo di muoversi marziale, un incedere guerriero, nel suo essere mamma.

L’Anima non cambia, è ciò che è da quando giunge qui fino a quando si realizza. È ciò che è, deve solo realizzarlo, deve scoprirlo, e lo strumento che ha per farlo è proprio questa rappresentazione. Di corpo in corpo, un’esperienza dopo l’altra, scoprirà un giorno che c’è solo una cosa che non cambia mai, ed è ciò che lui stesso è. Qualunque sia il ruolo che rappresenta, egli sarà sempre Robert De Niro: potrà interpretare Al Capone, oppure Lucifero in Angel Heart, cambia il ruolo che andrà a rappresentare, ma l’unica cosa che non cambierà mai sarà proprio Robert De Niro!

L’Anima, osservando questo processo, attraverso il sistema dei corpi, può vedere chiaramente che ogni individuo è diverso. La Vita Finta rappresenta la Vita Vera, e nella Vita Vera è esattamente così, ogni Anima è unica e irripetibile, non ce n’è una uguale a un’altra; deve solo realizzarsi, e fintanto che questo non accade, passerà attraverso delle fasi che possono essere gioiose o dolorose. Queste fasi conterranno anche il dubbio, la paura, l’arroganza, il distacco, l’accidia, la superbia, l’insicurezza o la sicurezza. Conterranno tanti elementi che, presentandosi davanti, rappresenteranno degli ostacoli all’incedere, e che nell’atto di superarli, lo faranno innamorare.

Questo è ciò che verrà insegnato alle Anime nei piccoli corpi del futuro. Impareranno come fare, osservando le altre Anime negli altri corpi, quello che sono già lì da un po’ di tempo, osservando come funzionano le cose, e diventando una parte integrante di un piccolo ordinamento sociale. Che non sarà più una grande nazione, dove ci sono piccoli bipedi cerebrati senza potere, che si spostano di qua e di là, ma saranno piccoli sistemi armonici, piccoli villaggi, ognuno portatore della propria cultura, in cui verrà rappresentata l’infinita varietà di ciò che è l’Ego, perché anche ogni villaggio rappresenterà un Ego.

Tratto da IL MONDO CHE VERRÀ, di Fabio Ghioni.

Acquista Il Mondo che verrà.

Sommario
Titolo
EGO E INNOCENZA
Descrizione
Ogni Anima, è un’espressione del Grande Ego, ed è unica. Questa è la vera individualità, che viene rappresentata nella Vita Finta dai corpi.
Autore

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.